Operazione Esame di Stato

Missione 3. Produzione della mappa concettuale.

Eccoci allo step successivo! Come detto in precedenza, la tesina è importante, ma ciò che più conta è la mappa concettuale. La mappa concettuale è ciò su cui i professori della commissione punteranno l’attenzione, per cui è importantissimo costruirla e produrla con cura! 

MISSIONE 3 - Produzione della mappa concettuale.

Prima di tutto, ti consiglio di fare una bozza della mappa concettuale su un foglio bianco. Usa la matita, in modo da poter fare eventuali correzioni. Prenditi mezz’ora o un’oretta per riflettere bene. Scrivi al centro il tema e fai diversi raggi che partono dal centro, mostrando i varicollegamenti presenti nelle altre materie. Sappi che a volte può succedere che non tutte le materie siano collegate al centro, ma che due o tre di loro siano collegate tra loro. Ovviamente, cerca sempre di fare in modo che ogni materia abbia una linea che parta dal centro. Dopo aver fatto la bozza, presentala a scuola ai tuo professori, per vedere se è il caso di fare ulteriori cambiamenti.

Quando finalmente il progetto della mappa concettuale sarà completato, puoi produrre la mappa vera e propria che consegnerai alla commissione d’esame durante la prova orale.

In questo caso, il programma che ti consiglio di utilizzare è Power Point. Questo programma è molto semplice da utilizzare e ti consente anche di cambiare lo sfondo di tutto il foglio, inserire scritte abbastanza particolari o simpatiche freccette per fare i collegamenti. Non consiglio di usare Photoshop, perché non tutti sono in grado di utilizzarlo nel mondo migliore. Power Point ha delle funzioni simili a quelle di Word, per cui sarà molto semplice per la gran parte di voi utilizzarlo.

Per quanto riguarda la veste grafica per la costruzione della mappa concettuale, ti consiglio di utilizzare dei caratteri che non siano troppo articolati. Utilizza caratteri simpatici e semplici, con colori che non siano troppo accesi perché non sarebbe gradevole da vedere nel complesso. Inserisci uno sfondo che non sia eccessivamente colorato e se ti resta dello spazio, puoi riempirlo con delle immagini legate sempre al tema principale della tesina. Ricorda di mettere in evidenza anche i collegamenti, utilizzando sempre dei colori molto semplici e intonati con il resto. Evita quelle accozzaglie di colori che sono solo sgradevoli da vedere: rendono tutto molto caotico e sembra che la tua mappa concettuale sia solo confusionaria.

Dopo che avrai completato la tua mappa concettuale, salvala su una pen drive. Ti consiglio di recarti presso una copisteria in modo da poter rendere la tua mappa plastificata. Puoi sia stampare solo una copia che più copie. Io consiglio di farne una e proprio per questo motivo plastificarla è meglio, in modo che non si sciupi passando da un professore all’altro.

 

Per oggi è tutto! Vi raccomando di non andare di fretta! E’ vero, il tempo è poco ma bisogna fare tutte le scelte con calma o finirete per fare pasticci!

Ti aspetto domani con la

MISSIONE 4 – Esposizione della tesina e previsione delle domande della commissione.

 

Iscriviti alla Newsletter o salva il blog tra i preferiti! Ci saranno tanti aggiornamenti e news per te!

Torna alla home